AFRICA/TUNISIA - “La Tunisia ha vinto la scommessa per la democrazia ma non quella per lo sviluppo economico” [13/01/18 02:27AM]   
Grazie
Tunisi - “C’è un problema economico che diventa poi sociale” dice all’Agenzia Fides p. Jawad Alamat, parroco di Cartagine e Segretario generale delle Scuole cattoliche, commentando le recenti proteste che hanno scosso diverse zone della Tunisia. “La rivoluzione di sette anni fa aveva due rivendicazioni: la libertà e la democrazia, quindi diritti civili e politici, da un lato, e la giustizia sociale, quindi posti di lavoro e miglioramento delle condizioni generali di vita, dall’altro” spiega p. Alamat.
“Sul primo dossier, quello della democrazia, la Tunisia ha avuto uno sviluppo incredibile, e si può dire che è riuscita a soddisfare le aspettative della maggior parte dei suoi cittadini. Si pensi alla nuova Costituzione, al riconoscimento delle libertà fondamentali, al cammino democratico con libere elezioni che hanno visto la forte mobilitazione della società civile. Si è quindi raggiunta una maturità politica e democratica con forti distinzioni rispetto ad altre parti del mondo arabo” dice il sacerdote.
“Rimane però il problema economico, legato non solo alla situazione locale ma anche regionale. I giovani tunisini in questi sette anni dalla caduta del regime di Ben Ali hanno fortemente sperato di trovare posti di lavoro che purtroppo non si sono materializzati. Al contrario il costo della vita è aumentato, anche a causa della svalutazione del Dinaro tunisino, mentre gli stipendi sono rimasti bassi” dice p. Alamat.
Almeno 778 persone sono state arrestate negli scontri con la polizia in diverse località tunisine avvenuti nei giorni scorsi.
“In mezzo alle proteste si sono infiltrati elementi criminali che approfittano delle proteste per saccheggiare e derubare esercizi commerciale e uffici pubblici” commenta il sacerdote. “Si sono avuti così gravi incidenti, con il ferimento di centinaia di persone, tra cui diversi poliziotti. La maggioranza dei tunisini però non vuole le violenze e i saccheggi anche se condividono le ragioni della protesta”.
Dopo giorni di tensioni sembra essere ritornata la calma, a parte qualche sporadico incidente a Siliana, nel nord ovest della Tunisia.
“Sono però prevedibili altre proteste: domenica 14 gennaio, in occasione del settimo anniversario della rivoluzione, giorno in cui è prevista una grande manifestazione a Tunisi. Il governo e le istituzione devono quindi farsi carico del disagio sociale” conclude p. Alamat.


>>


   Trackback

      URL di trackback: http://demo.blogghy.com/trackback/1806181

   Commenti

   Lasci un commento
Nome:


Email:


1 + 1 = ?

Si prega di scrivere sopra la somma di questi due numeri interi

Titolo:


Commenti:





Info. sull'autore

descrizione

Contatti l'Autore
Categorie

Tgcom 24
Washingtonpost
Fides Italian
Ultime Note
AMERICA/MESSICO - L'Arcivescovo Dal Toso: "Il Messico, nazione generosa nel dono di missionari"
[05/10/18 09:31PM]
AFRICA/CONGO RD - “No all’uso dell’immagine di Papa Francesco a fini elettorali”
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/LIBANO - Le Chiese chiedono la formazione rapida di un nuovo governo
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/IRAQ - Monaci e volontari cristiani al servizio di tutti: curdi e profughi, senza distinzione di fede o gruppo etnico
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/INDONESIA - Le congregazioni religiose cattoliche in aiuto della popolazione colpita da terremoto e tsunami
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/THAILANDIA - Lotta all’Aids: i missionari Verbiti promuovono assistenza e programmi di prevenzione nelle scuole
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/MESSICO - L’Arcivescovo Dal Toso: “E' essenziale anche per il missionario di oggi usare il linguaggio dei suoi contemporanei”
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/CENTRAFRICA - “La presenza di mercenari stranieri mina la convivenza” denuncia il Cardinale Nzapalainga,
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/MESSICO - Il Presidente delle POM affida alla Vergine di Guadalupe l’Anno missionario
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/KAZAKHSTAN - La Chiesa accanto al governo: migliorare la qualità della vita della popolazione
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/SUDAN - “La guerra in Sud Sudan ha colpito anche la Chiesa in Sudan” dice il Vescovo di El Obeid
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/CAMBOGIA - Le comunità religiose impegnate a contrastare la tratta di esseri umani
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/NIGERIA - Allarme dei leader cristiani: la violenza colpisce in prevalenza donne, bambini e anziani
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/BRASILE - La Caritas vara un Piano nazionale di integrazione dei rifugiati
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/TAJIKISTAN - La Missio sui iuris compie 21 anni
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/SINGAPORE - La Chiesa in ascolto dei giovani e in aiuto delle loro dipendenze
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/NICARAGUA - Una società “ferita e sanguinante”: annunciate nuove proteste mentre la repressione continua
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/CAMERUN - Vigilia del voto presidenziale sotto tensione
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA - Fare proprio lo spirito della missione e proclamare il Vangelo ai poveri: la sfida della Chiesa in Africa
[05/10/18 09:30PM]
VATICANO - Le buone pratiche del “Giornalismo di pace”
[05/10/18 09:30PM]
Album Foto








Powered by Blogghy

Page generated in 0.406 seconds.