AFRICA/CENTRAFRICA - I Camilliani: nuovi servizi di assistenza medica in un paese poverissimo [13/01/18 04:58PM]   
Grazie
Bangui – “Nuovi servizi sanitari saranno presto disponibili per i centrafricani entro il 2018. Verranno aperti i reparti di neonatologia, maternità, chirurgia e la scuola per un anno di formazione infermieristica. Grazie al progetto della nostra Ong, è stato possibile sviluppare e riqualificare l’ospedale San Giovanni Paolo II, già avviato dalle Suore Carmelitane di Torino a Bossemptélé": lo riferisce all’Agenzia Fides padre Efisio Locci, MI, presidente della Ong Camilliana "Salute e Sviluppo" e che si occupa dei diversi progetti nella Repubblica Centrafricana dal 2012. In un paese definito “il paese più povero che io abbia mai visto tra tanti”, il Camilliano spiega: “La nostra presenza è collegata alle Suore Carmelitane di Torino che erano già a Bozum con un piccolo ospedale. L’ospedale non era ancora terminato quando, in seguito ad un incidente stradale, nel 2007, suor Maria Ilaria Meoli, medico, tra le fondatrici del centro, è deceduta. Da quel momento ci siamo presi carico del piccolo ospedale. Attualmente vi lavorano quattro padri Camilliani, mentre due consorelle di suor Ilaria collaborano nella gestione dell’ospedale e della parrocchia. Altre quattro suore sono impegnate nella scuola materna e primaria, frequentate da circa 800 bambini”.
“Obiettivo dell’ospedale – rileva il missionario – è offrire servizi di medicina di base. Qui si muore per malattie prevenibili. Tanta gente malata non va in ospedale perché non può permetterselo. Il personale dell’ospedale è composto da un medico locale, due suore infermiere professionali, alcune infermiere generiche e ausiliari oltre a un paio di ostetriche.
Bossemptélé è un grande villaggio con oltre 14mila abitanti, a circa 350 km dalla capitale Bangui. “Dopo la guerra scoppiata nel 2013 tra milizie Seleka e anti-Balaka – informa p. Locci – l’ospedale e la parrocchia sono diventati il rifugio di migliaia di musulmani che sono stati presi di mira dalle milizie anti-balaka. In questo contesto il paese ha conosciuto un ulteriore incremento della situazione di indigenza e di miseria. In tre anni di guerra sono andati distrutti più del 50% di scuole e ospedali e tutto deve essere ricostruito”.
A novembre 2014, anniversario della presenza camilliana a Bossemptélé, la comunità ha ricevuto il premio “Alison des Forges” come riconoscimento per la difesa dei diritti umani: per il coraggio avuto nel mettere a repentaglio la propria vita per proteggere l’esistenza, la dignità e i diritti di altre persone. La Chiesa cattolica nel paese conta nove diocesi: la comunità di Bossemptélé si trova in quella di Bouar. I cattolici, insieme ai cristiani protestanti, rappresentano l'80% della popolazione centrafricana.

>>


   Trackback

      URL di trackback: http://demo.blogghy.com/trackback/1807051

   Commenti

   Lasci un commento
Nome:


Email:


1 + 1 = ?

Si prega di scrivere sopra la somma di questi due numeri interi

Titolo:


Commenti:





Info. sull'autore

descrizione

Contatti l'Autore
Categorie

Tgcom 24
Washingtonpost
Fides Italian
Ultime Note
AMERICA/MESSICO - L'Arcivescovo Dal Toso: "Il Messico, nazione generosa nel dono di missionari"
[05/10/18 09:31PM]
AFRICA/CONGO RD - “No all’uso dell’immagine di Papa Francesco a fini elettorali”
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/LIBANO - Le Chiese chiedono la formazione rapida di un nuovo governo
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/IRAQ - Monaci e volontari cristiani al servizio di tutti: curdi e profughi, senza distinzione di fede o gruppo etnico
[05/10/18 09:31PM]
ASIA/INDONESIA - Le congregazioni religiose cattoliche in aiuto della popolazione colpita da terremoto e tsunami
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/THAILANDIA - Lotta all’Aids: i missionari Verbiti promuovono assistenza e programmi di prevenzione nelle scuole
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/MESSICO - L’Arcivescovo Dal Toso: “E' essenziale anche per il missionario di oggi usare il linguaggio dei suoi contemporanei”
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/CENTRAFRICA - “La presenza di mercenari stranieri mina la convivenza” denuncia il Cardinale Nzapalainga,
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/MESSICO - Il Presidente delle POM affida alla Vergine di Guadalupe l’Anno missionario
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/KAZAKHSTAN - La Chiesa accanto al governo: migliorare la qualità della vita della popolazione
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/SUDAN - “La guerra in Sud Sudan ha colpito anche la Chiesa in Sudan” dice il Vescovo di El Obeid
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/CAMBOGIA - Le comunità religiose impegnate a contrastare la tratta di esseri umani
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/NIGERIA - Allarme dei leader cristiani: la violenza colpisce in prevalenza donne, bambini e anziani
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/BRASILE - La Caritas vara un Piano nazionale di integrazione dei rifugiati
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/TAJIKISTAN - La Missio sui iuris compie 21 anni
[05/10/18 09:30PM]
ASIA/SINGAPORE - La Chiesa in ascolto dei giovani e in aiuto delle loro dipendenze
[05/10/18 09:30PM]
AMERICA/NICARAGUA - Una società “ferita e sanguinante”: annunciate nuove proteste mentre la repressione continua
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA/CAMERUN - Vigilia del voto presidenziale sotto tensione
[05/10/18 09:30PM]
AFRICA - Fare proprio lo spirito della missione e proclamare il Vangelo ai poveri: la sfida della Chiesa in Africa
[05/10/18 09:30PM]
VATICANO - Le buone pratiche del “Giornalismo di pace”
[05/10/18 09:30PM]
Album Foto








Powered by Blogghy

Page generated in 0.3763 seconds.